Bethesda annuncia Fallout New Vegas

Pubblicato il da La DiReZiOnE


Dopo aver rilasciato una quantità notevole di espansioni per Fallout 3, Bethesda Softworks ha annunciato il nuovo capitolo dell’oramai celebre RPG post-apocalittico in Aprile. A pochi mesi dall’annuncio ufficiale la nostra voglia di conoscere i particolari di questo nuovo episodio è alle stelle. Purtroppo sappiamo veramente poco riguardo ai nuovi particolari che caratterizzeranno il tanto atteso seguito, ma nessuno ci impedisce di riordinare le idee e di cominciare a capire a cosa andiamo incontro. Prima di tutto New Vegas è stato annunciato per PC, Xbox 360 e Playstation 3 il 20 Aprile ed è previsto per il 2010. Bethesda ha confermato che ci dobbiamo aspettare “lo stesso tipo di gioco”, ma che non sarà un sequel. Inoltre il gioco verrà sviluppato da Obsidian Entertainment: gli stessi di Star Wars Knight of the Old Republic II: The Sith Lords, Neverwinter Nights 2 e Alpha Protocol.


Fallout è ambientato negli anni 50 e in uno scenario post-apocalittico. Il mondo non è più come prima e la gente è costretta a vivere nei Vault per proteggersi dalle radiazioni. Dato che negli anni 50 non erano ancora presenti i più famosi casinò odierni vedremo Las Vegas in tutt’altra luce. Gli anni 50 sono l’epoca del boom e dei primi hotel nati nella città nel bel mezzo del deserto, ma in quel periodo si trattava più di mafia e criminalità che di puro divertimento. Su questo punto potremo aprire una piccola parentesi sui contenuti vietati ai minori. Fallout e il resto dei giochi Bethesda non pullulano affatto di contenuti troppo spinti e quasi in un certo senso si discostano dalla realtà stessa. Forse il nuovo Fallout di Obsidian, dato che incentrato su di una città che molti definiscono “del peccato”, riuscirà a stupirci e a rendere più realistica l’ambientazione, ma purtroppo sono solo supposizioni.


Parlando di Las Vegas, oltre ai casinò e al divertimento estremo, non può non venirci in mente il deserto sconfinato del Nevada. Supponendo che la ricerca dell’acqua sarà come sempre uno dei temi principali nel gioco, non possiamo che immaginare quali problemi sorgeranno una volta che ci addentreremo in una città completamente priva della nostra materia prima.


Con tag Critiche Web

Commenta il post